Mese: Luglio 2021

404: FATAL ERROR

Quella che sto per raccontarti è la classica storia di un fermo macchina. Anzi, è la storia di come rincorrere un problema possa in realtà distruggere la produttività quando basterebbe adottare delle strategie mirate per prevenire l’insorgere di questi problemi. In un mondo altamente competitivo, digitalizzato e dalle catene di produzione sempre più articolate e dettagliatamente monitorate, avere un anello fragile come un vecchio transfer su cui non si effettua la dovuta manutenzione, che può fermarsi da un momento all’altro, ti pone in una posizione svantaggiosa rispetto alla concorrenza, non potendo sempre garantire le scadenze delle commesse o la costanza della qualità dei pezzi prodotti. Ora immagina: è lunedì mattina e il direttore di produzione di una grossa realtà si prepara ad affrontare la settimana appena cominciata.

È sereno perché c’è tanto lavoro da fare (cosa non così scontata di questi tempi)

e la sua Azienda ha appena firmato un contratto molto ghiotto con una Società quotata in borsa.

Devono consegnare il saldo di una commessa molto grossa che sarà il trampolino di lancio verso la consacrazione dell’Azienda nell’olimpo dei grandi produttori di componenti meccanici.

Arrivato in Azienda, il direttore di avvia verso la produzione per monitorare lo stato di avanzamento della commessa, la qualità del prodotto e lo stato delle macchine……

Continua a Leggere >

I 10 COMANDAMENTI

Chiunque di noi abbia fatto un corso di catechismo durante le scuole elementari sa cosa sono i 10 comandamenti. Un decalogo di leggi ricevuto da Mosè sul monte Sinai che tutti dobbiamo osservare per condurre un’esistenza corretta.

Ecco, senza voler essere blasfema, ho anche io un decalogo di leggi imprescindibili che voglio condividere per salvare le tue macchine, salvare la tua produzione e farti dimenticare lo spauracchio di una consegna che non si riesci a rispettare per via di un crash improvviso a uno dei tuoi transfer. Siamo imprenditori e questi sono i problemi che non ci fanno dormire la notte.

Come avrai capito, non è nel mio interesse cercare di intortarti per venderti macchine nuove. So per certo però che i tuoi attuali transfer cominciano ad accusare stanchezza ed è per questo che voglio preservare la tua “Formula 1” e somministrarle la cura per riportarla a gareggiare come una volta.

Con l’esperienza ho capito che esistono battaglie che vale la pena combattere e altre no. Ecco, questa è una lotta quotidiana che scelgo di combattere tutti i giorni. Combatterò domani e il giorno dopo ancora perché so che se riesco a trasmettere questa mia esperienza al cliente, potrà iniziare a dormire sonni tranquilli.

Questa è la mia parola d’onore contro i cantinari e gli improvvisati che oggi operano nel mio settore e che non distinguono la differenza netta tra Metodo ed improvvisazione, tra gioco al ribasso e professionalità.

Continua a Leggere >

NOTTI MAGICHE

Nel 2019 una legge ha reintrodotto a scuola l’insegnamento dell’educazione civica. La cosa bella è che ci sono centinaia di argomenti connessi e correlabili tra loro volti alla comprensione delle dinamiche di natura economica, civica e ambientale della nostra società.

Sicuramente l’idea è quella di sensibilizzare le menti più giovani, migliorare le loro competenze civiche, spingendoli verso una condotta critica per poter affrontare diversi temi in maniera consapevole e adulta.

Fin qui, tutto bene.

Fin qui, tutti d’accordo.

Poi però arriva il 2020 e sappiamo tutti cos’è successo.

Arriva un lockdown che ci costringe tutti in casa per mesi. Arriva una troppo breve boccata d’aria estiva che ci ricatapulta da capo all’inizio dell’autunno per poi farci affrontare uno degli inverni più faticosi da gestire degli ultimi decenni. Ed è qui che la gente comincia a dare di matto.

Gli effetti collaterali della pandemia sono evidentissimi, a cominciare dallo shock della reclusione per il lockdown, al senso di incertezza verso il futuro, alla angoscia, alla precarietà. Ed ecco allora che gli stessi ragazzini che si stavano preparando a diventare adulti consapevoli e responsabili, piombano in uno stato di disinteresse generale, disimpegno e non curanza. Negli ultimi mesi si sono registrati tantissimi casi di gruppi di giovani che si davano appuntamento nelle piazze cittadine per dare il là a risse epocali; c’è stato un aumento di episodi legati ad atti vandalici a beni di interesse storico artistico e culturale e via discorrendo…

Poi, un mezzo miracolo.

Continua a Leggere >

“I 5 MODI PER CAPIRE CHE IL TUO TRANSFER STA SALTANDO PER ARIA”

Scarica Subito il Bonus Gratis che ho preparato per te.

Scarica Gratuitamente